Ago 7

Commissione Europea: in vigore il Regolamento Delegato UE/2018/1100 che modifica l’allegato al c.d. Blocking Statute.

È entrato in vigore oggi (7 agosto 2018) il Regolamento Delegato UE/2018/1100 del 6 giugno 2018 che modifica l’allegato del regolamento (CE) n. 2271/96 del Consiglio, relativo alla protezione dagli effetti extraterritoriali derivanti dall’applicazione di una normativa adottata da un paese terzo, e dalle azioni su di essa basate o da essa derivanti.Il processo di aggiornamento del Blocking Statute è stato avviato dalla Commissione il 6 giugno 2018, a seguito della decisione unilaterale degli Stati Uniti dell’8 maggio 2018 di imporre nuovamente sanzioni extraterritoriali all’Iran (dopo un periodo di “wind-down” di 90 e di 180 giorni, ossia dopo il 6 agosto 2018 e il 4 novembre 2018) e contestualmente di ritirarsi dal Piano di Azione Congiunto Globale (“PACG”), concordato nel 2015 da Iran, da un lato, e Cina, Francia, Russia, Regno Unito, Germania, Stati Uniti e Unione europea, dall’altro.
L’allegato al Regolamento contenente gli atti normativi extraterritoriali compresi nel suo ambito di applicazione e inefficaci nel territorio dell’Unione perché contrari al diritto internazionale, include ora anche tali sanzioni, al fine di neutralizzarne gli effetti nei confronti delle imprese dell’UE che svolgono attività legittime in Iran.
Il Regolamento Delegato è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 7 agosto 2018.

Regolamento_UE_2018n1100