Agenzia per l'Italia digitale: in Gazzetta Ufficiale la nuova versione delle “Linee guida per l'effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi” (Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 152 del 3.7.2018).

Agenzia per l'Italia digitale: in Gazzetta Ufficiale la nuova versione delle “Linee guida per l'effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi” (Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 152 del 3.7.2018).

L’Agenzia per l’Italia digitale (“AGID”), con determina n. 209 del 14 giugno 2018, e previo parere favorevole della Banca d’Italia, ha emanato la nuova versione delle “Linee guida per l’effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi – Versione 1.2 – febbraio 2018”, ai sensi dell’art. 5, comma 4, del d. lgs. 7 marzo 2005, n. 82 e ss.mm.ii., recante il “Codice dell’amministrazione digitale” (“CAD”).
Le presenti Linee guida delineano le attività che le pubbliche amministrazioni, i gestori di pubblici servizi e le società a controllo pubblico devono mettere in atto per consentire l’esecuzione di pagamenti attraverso l’uso di strumenti elettronici, nonché le specifiche dei codici da utilizzare per il pagamento, la riconciliazione e il riversamento delle somme raccolte, al fine di integrarsi al sistema pagoPA e nell’ottica di facilitare le relazioni con i cittadini e le imprese.
Decorre, inoltre, dal 1 gennaio 2019, “L’obbligo per i prestatori di servizi di pagamento abilitati di utilizzare esclusivamente la piattaforma di cui all’art. 5, comma 2, del decreto legislativo n. 82 del 2005 per i pagamenti verso le pubbliche amministrazioni”, ai sensi dell’art. 65, comma 2, del d.lgs. 13 dicembre 2017, n. 217.
Pertanto, a decorrere da tale data, i prestatori abilitati a offrire servizi di pagamento ai sensi della direttiva 2015/2366/UE relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno (“PSD2”) non potranno in alcun modo eseguire servizi di pagamento che non transitino per il Nodo dei pagamenti-SPC di cui all’art. 5, comma 2 del CAD e che abbiano come beneficiario un soggetto pubblico obbligato all’adesione allo stesso sistema, ad eccezione dei soli servizi di cui alle lettere a), b), c) e d) del capitolo 5.

Det_AGID_209-2018_Linee Guida pagamenti_PA

CONDIVIDI


In ottemperanza alle disposizioni per il contenimento del covid 19 lo studio Ristuccia Tufarelli & Partners è attivo in modalità smart working. Le mail dei singoli professionisti sono pubblicate sul sito.
+